CONTATTACI

DECRETO AGOSTO | Contributo a fondo perduto per le attività dei centri storici

Roma rientra tra i 29 comuni coinvolti per l'accesso al contributo a fondo perduto riservato alle attività dei centri storici. Decreto Legge del 14/08/2020 n. 104 - art. 59 come modificato dalla Legge del 13/10/2020 n.126.

QUANDO FARE LA RICHIESTA

I contributi potranno essere richiesti a partire da mercoledì 18 novembre fino al prossimo 14 gennaio 2021

A QUANTO AMMONTA

Il contributo sarà calcolato applicando una percentuale alla differenza tra l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di giugno 2020 e quello di giugno 2019:

  • 15% se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 non superano la soglia di 400mila euro

  • 10% se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 sono compresi tra 400mila e 1 milione di euro

  • 5% se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 superano la soglia di 1 milione di euro

Viene garantito comunque un contributo minimo per un importo non inferiore a 1.000 euro per le persone fisiche e a 2.000 euro per i soggetti diversi dalle persone fisiche. In ogni caso, l'ammontare del contributo non può essere superiore a 150.000 euro.

QUALI REQUISITI BISOGNA AVERE

  • avere la partita Iva attiva alla data di presentazione dell’istanza

  • svolgere un’attività di vendita di beni o servizi al pubblico nella zona A o equipollenti
    (ovvero i centri storici)

INOLTRE, BISOGNA POSSEDERE ALMENO UNO TRA QUESTI REQUISITI:

  • ammontare del fatturato e dei corrispettivi ottenuto nel mese di giugno 2020 inferiore ai
    due terzi dell’analogo ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di giugno
    2019
  • inizio dell’attività a partire dal 1° luglio 2019

Per maggiori informazioni sull'accesso al contributo, chiedi agli esperti della CNA di Roma

Leggi anche

Tamponi molecolari a 60 Euro

Contributi a fondo perduto del Decreto Ristori

Gli aiuti economici del DL Ristori BIS

DL RISTORI BIS

Compila il modulo

Chiedi informazioni sul contributo per le attività dei centri storici. Sarai ricontattato

 

 

I dati trasmessi saranno trattati in ottemperanza alla normativa sulla privacy ai sensi del nuovo GDPR del 27 aprile 2016