Pmi e Giovani, Università LUMSA e CNA Roma firmano protocollo d’intesa. Focus su futuro delle imprese, innovazione e ingresso nel mondo del lavoro | CNA ROMA

            CHIEDI INFO

Pmi e Giovani, Università LUMSA e CNA Roma firmano protocollo d’intesa. Focus su futuro delle imprese, innovazione e ingresso nel mondo del lavoro

Firmato nella sede dell’ateneo, alla presenza del Rettore Prof. Francesco Bonini e del Segretario CNA Roma Stefano Di Niola, il protocollo d’intesa. Al via un percorso di lavoro congiunto su digitalizzazione e innovazione nelle imprese del territorio, formazione di laureandi e neolaureati nelle pmi e valorizzazione delle risorse del territorio in vista delle sfide dei prossimi anni.

Roma, 21 luglio 2022- È stato siglato il protocollo di intesa tra l’Università LUMSA e la CNA- Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa- di Roma.

La firma è avvenuta nella sede del Rettorato dell’ateneo alla presenza del Rettore Prof. Francesco Bonini e del Segretario CNA Roma Stefano Di Niola.

IL FUTURO DELLE PMI E LINGRESSO DEI GIOVANI NEL MONDO DEL LAVORO-L’intesa nasce da un’idea e dalla collaborazione tra Claudio Giannotti- Direttore del Dipartimento GEPLI e Ordinario di Economia degli intermediari finanziari presso l'Università LUMSA-, Francesco Lopez- Presidente CNA Industria Roma-, e Antonio Migliaccio- Responsabile Trasporti CNA Roma, che negli ultimi mesi hanno lavorato a un percorso congiunto su temi di comune interesse: il futuro delle pmi del territorio alla prova della transizione digitale ed ecologica; le sfide del mondo del lavoro per i neolaureati; il dialogo e scambio tra università e imprese su temi economico-finanziari, dellimprenditorialità e dellinnovazione legata alle aziende.

Nei prossimi mesi, Università LUMSA e CNA collaboreranno quindi nell’organizzazione di attività di ricerca, iniziative didattiche e di formazione professionale, seminari, tavoli di confronto e workshop su tematiche di interesse comune, che coinvolgeranno docenti, studenti e imprese interessate; oltre a un programma di stage in cui le pmi associate CNA apriranno le porte agli studenti dell'Università LUMSA per percorsi di formazione e inserimento lavorativo.

RYDER CUP, GIUBILEO, EXPO: ROMA NEI PROSSIMI ANNI- Anche il ruolo del territorio è alla base del comune interesse dell'Università e dell'associazione nella creazione di un protocollo di intesa.

Roma, infatti, sarà interessata nei prossimi anni da eventi di risonanza mondiale, che porteranno nella Capitale migliaia di turisti e di opportunità: la Ryder Cup 2023, la Coppa del mondo di golf che si svolgerà nel Marco Simone Golf & Country Club; e il Giubileo del 2025. Sullo sfondo, anche la candidatura di Roma come sede per l’Expo2030.

Indispensabile, quindi, che le aziende a ogni livello, anche le più piccole, si facciano trovare pronte per accogliere opportunità e turisti e, più in generale, per affrontare le prossime sfide del mercato: dalla digitalizzazione alla internazionalizzazione, dal passaggio generazionale alla formazione delle risorse umane, dagli aspetti economico-finanziari a quelli legati alla sostenibilità ambientale e sociale.

La soddisfazione nelle parole del Prof. Francesco Bonini Rettore dell’Università LUMSA: “Siamo felici di questa possibilità di intesa che ci permette di offrire alle imprese il valore della serietà e della preparazione universitaria e di ampliare l’offerta che facciamo ai nostri studenti di contatti e dialogo con il mondo del lavoro, in un percorso che si caratterizza anche per l’attenzione al rapporto con le pmi e a Roma, il territorio in cui viviamo e operiamo ogni giorno”

La CNA di Roma intravede in questo Protocollo una grande possibilità di creare opportunità di acquisizione e aggiornamento di competenze di elevato livello per le titolari e i titolari di piccole e medie imprese e di strutturazione di possibili percorsi di inserimento lavorativo di giovani in possesso di una formazione universitaria. Vogliamo che le imprese si trovino pronte ad affrontare le sfide che eventi come il Giubileo del 2025 porranno loro, ma anche che partecipino attivamente a iniziative quali la Fondazione che abbiamo appena costituito per sostenere la candidatura di Roma all’Expo 2030, che potrebbe ridisegnare gli scenari della nostra Città, con preziose ricadute per tutto il tessuto economico e produttivo del territorio”, dichiara così Stefano Di Niola, Segretario della CNA di Roma.