Agenzia per il Lavoro

Comunicati Stampa

CNA Turismo Roma: il Comune trasformi l'emergenza in un momento di grande bellezza per la nostra città

“Stiamo constatando sulla nostra pelle quanto questo momento sia duro, sia come cittadini, ma anche come imprenditori di alcuni settori in particolare, ma accanto alle misure necessarie per aiutare le imprese a risollevarsi e a resistere, facciamo una proposta al Comune di Roma." così Marco Misischia, Presidente di CNA Turismo

Osservatorio CCIAA Roma uno strumento importante per valutare la resilienza dei nostri imprenditori

“Alla luce dei dati pubblicati oggi nel quarto Osservatorio della Camera di Commercio di Roma, possiamo evincere alcuni importanti spunti di riflessione sullo stato delle nostre imprese del territorio." così Michelangelo Melchionno, Presidente della CNA di Roma

Le imprese necessitano di aiuti concreti sul fronte della liquidità per sopravvivere

Nell’aggravarsi dello stato di emergenza sanitaria dovuta alla pandemia, che sta avendo pesanti ricadute sull’aspetto psicologico e economico dei nostri imprenditori, la CNA di Roma porta avanti la sua battaglia al fianco delle imprese con alcune proposte molto chiare che avrebbero degli effetti nell’immediato.

Sbloccando 50 miliardi di euro della PA dovute alle imprese, si darebbe ossigeno vitale all’economia

“In questo momento di gravissima emergenza economica, diventa vitale, oggi più che mai, che lo Stato assolva ai propri doveri verso i creditori, pagando le fatture per i lavori effettuati dalle imprese." così Michelangelo Melchionno, Presidente della CNA di Roma

Ottimo l’accordo con la Regione su Cassa in Deroga e pieno rispetto delle leggi

"La CNA Lazio esprime soddisfazione per l’accordo raggiunto con la Regione Lazio, insieme alle altre associazioni datoriali e di rappresentanza, e anzi, lo individua come il miglior accordo possibile in questo momento di emergenza e ringrazia l’Assessore Claudio Di Berardino per il grande lavoro di mediazione svolto." così Erino Colombi, Presidente della CNA regionale del Lazio.

Emergenza Coronavirus: CNA Roma attiva task force su cassa integrazione

“Le imprese di Roma e provincia sono state terribilmente colpite dal sostanziale blocco delle attività dovuto al coronavirus. Per questo motivo, la CNA di Roma sta dispiegando tutte le sue energie per sostenere le imprese in questo periodo difficilissimo. La CNA, da sempre impegnata su questo fronte ed oggi ancor di più con l’attivazione di una specifica task force, ritiene che gli ammortizzatori sociali rappresentino una misura essenziale per la sopravvivenza delle imprese che altrimenti non riuscirebbero a sostenere il costo delle retribuzioni." commenta così Stefano Di Niola, Segretario della CNA di Roma.

Cmergenza Coronavirus, dalla Regione Lazio e CCIAA di Roma subito liquidità ed incentivi a fondo perduto alle imprese

"Alla Regione Lazio e alla Camera di Commercio di Roma chiediamo subito liquidità ed incentivi a fondo perduto per il sostegno dell’economia visto che la situazione delle imprese romane si sta aggravando di giorno in giorno, per il protrarsi dello stato di emergenza dettato dal coronavirus e purtroppo, non sappiamo per quanto ancora." commenta così Michelangelo Melchionno, Presidente della CNA di Roma.

Subito una moratoria per sospendere i mutui o le imprese chiudono in blocco

“Arriviamo al termine di un’intensa settimana di consultazioni a livello nazionale con la Regione Lazio e con il Comune di Roma sull’impatto dell’emergenza Coronavirus sul nostro Paese, sulla vita dei cittadini e degli imprenditori. La CNA di Roma avanza con urgenza la richiesta di una moratoria nei confronti degli istituti bancari per sospendere il rimborso di rate di mutui e finanziamenti per le aziende del sistema produttivo ed un intervento ad hoc sul lavoro autonomo e per i liberi professionisti”, così Stefano Di Niola, Segretario della CNA di Roma.

La città è in ginocchio, subito misure straordinarie per le imprese

“L’allarme Coronavirus ha messo in ginocchio la nostra città e non possiamo assistere impotenti a tutto questo. Roma è l’asse portante del turismo del nostro Paese che rappresenta circa il 5% del PIL nazionale. Se viene a crollare il comparto turistico romano e con questo intendo, non solo alberghi e ristoranti, ma anche l’artigianato artistico e tradizionale, taxi, pullman, trasporti merci e commercio che hanno registrato perdite fino al 90%, ciò avrà gravi ripercussioni, con effetto a cascata su tutto il resto del Paese." così Stefano Di Niola, Segretario della CNA di Roma.

Pagine

Abbonamento a Comunicati Stampa