Agenzia per il Lavoro

CNA Roma Agenzia per il Lavoro

Lo scorso ottobre la CNA di Roma ha attivato lo sportello Agenzia per il Lavoro, con lo scopo di aiutare le imprese associate a trovare personale qualificato e orientare i cittadini in cerca di una occupazione.

L’attività di intermediazione tra domanda e offerta di lavoro è svolta attraverso un’analisi approfondita delle figure professionali ricercate delle aziende, e dalla raccolta e gestione dei curricula vitae dei cittadini. I candidati verranno selezionati attraverso colloqui diretti e, successivamente, proposti alle imprese interessate.

L’esito dei colloqui tra candidato e datore di lavoro sarà costantemente monitorato fino alla conclusione positiva dell’ assunzione.

Oltre all’attività di recruiting, l’Agenzia per il Lavoro della CNA di Romasi occupa anche di orientamento al lavoro, aiutando le persone ad individuare il percorso accademico prima e professionale poi, più opportuno.

L’obiettivo è quello di individuare le competenze, determinare le aspirazioni e definire le capacità sociali per una determinazione consapevole del proprio percorso.

Il servizio di orientamento al lavoro deve essere in grado di fornire le strategie e gli strumenti necessari per prepararsi ad affrontare la ricerca del lavoro e, successivamente, un colloquio.

LE IMPRESE INTERESSATE

potranno scrivere a aplazienda@cnapmi.com, specificando le proprie esigenze professionali

LE PERSONE IN CERCA DI OCCUPAZIONE

potranno inviare i propri CV a aplcv@cnapmi.com* e registrarsi al portale Mundamundis

RIVOLGITI A NOI

SPORTELLO AGENZIA PER IL LAVORO - CNA DI ROMA
Viale Guglielmo Massaia, 31- 00154 Roma
Tel. 06570151 - 0657015522-355-248

Segui CNA Roma Agenzia per il Lavoro su Facebook

*All’interno dei CV dovrà essere inserita la seguente dicitura “Acconsento al trattamento dei dati personali per le finalità dell’attività di intermediazione di lavoro ai sensi dell’art 6 D.Lgs. 276/03 e del D.Lgs. 150/2015”.

 

Cos’è necessario?
È necessario scrivere una domanda, e alla domanda allegare il curriculum.

A prescindere da quanto si è vissuto il curriculum dovrebbe essere breve.È d’obbligo concisione e selezione dei fatti.
Cambiare paesaggi in indirizzi e ricordi incerti in date fisse.

Di tutti gli amori basta quello coniugale, e dei bambini solo quelli nati.

Conta di più chi ti conosce di chi conosci tu.
I viaggi solo se all’estero. L’appartenenza a un che, ma senza perché. Onorificenze senza motivazione.

Scrivi come se non parlassi mai con te stesso e ti evitassi. Sorvola su cani, gatti e uccelli, cianfrusaglie del passato, amici e sogni.Meglio il prezzo che il valore e il titolo che il contenuto.

Meglio il numero di scarpa, che non dove va colui per cui ti scambiano.
Aggiungi una foto con l’orecchio scoperto.

È la sua forma che conta, non ciò che sente. Cosa si sente? Il fragore delle macchine che tritano la carta.

(Wislawa Szymborska)

 

AllegatoDimensione
PDF icon carta_servizi_apl.pdf2.76 MB
PDF icon informativa_azienda.pdf195.78 KB
PDF icon informativa_lavoratore.pdf257.66 KB