Bonus assunzioni donne 2021 | Sgravio fiscale assunzione personale femminile

            CHIEDI INFO

Bonus assunzioni donne 2021

bonus assunzione donne

Tra i nuovi bonus per favorire l’occupazione finanziati dalla Legge di Bilancio 2021 rientrano anche nuove agevolazioni per l'assunzione di lavoratrici svantaggiate

Si tratta di una delle misure adottate dal Governo per far fronte alla grave crisi economica conseguente alla pandemia da COVID-19.

Il bonus prevede l'esonero contributivo del 100% dovuto dal datore di lavoro per l'assunzione di donne nel biennio 2021-2022 per un massimo di 6.000 euro l'anno.

Il bonus assunzioni donne è gestito dall’INPS che, con la Circolare n.32 del 22-02-2021, ha fornito le prime indicazioni operative.

QUANDO SI APPLICA IL BONUS

L’esonero contributivo spetta al datore di lavoro che assume personale femminile in possesso dei seguenti requisiti:

  • almeno 50 anni di età e disoccupazione da oltre 12 mesi;
  • avere residenza in regioni ammissibili ai finanziamenti nell’ambito dei fondi strutturali dell’Unione europea, senza un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi, indipendentemente dall’età;
  • svolgere professioni o attività lavorative in settori economici caratterizzati da un’accentuata disparità occupazionale di genere e senza un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi, senza limiti di età;
  • di qualsiasi età e qualsiasi residenza prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno 24 mesi

BENEFICIARI DEL BONUS

Datori di lavoro privati, non necessariamente imprenditori, che assumono perdonale femminile nel biennio 2021-2022. Il riconoscimento dello sgravio fiscale è vincolato al requisito dell’incremento occupazionale netto, determinato dalla differenza tra il numero dei lavoratori occupati rilevato in ciascun mese e il numero dei lavoratori mediamente occupati nei 12 mesi precedenti.

MODALITÀ DI ASSUNZIONE CHE RIENTRANO NEL BONUS

Si ha diritto all'agevolazione fiscale qualora si stipulino i seguenti rapporti di lavoro:

  • assunzioni a tempo determinato;
  • assunzioni a tempo indeterminato;
  • trasformazioni a tempo indeterminato di un precedente rapporto agevolato;
  • proroghe di rapporti di lavoro a tempo determinato.

Si ha diritto al bonus anche in caso di part-time e per i rapporti di lavoro subordinato instaurati in attuazione del vincolo associativo stretto con una cooperativa di lavoro, o a scopo di somministrazione.

Sono esclusi dalla misura i rapporti di lavoro intermittente, occasionale e domestico, e i rapporti di apprendistato.

DURATA DEL BENEFICIO

Lo sgravio fiscale garantito dal bonus assunzioni donne è fruibile per un periodo di:

  • 12 mesi, in caso di assunzione a tempo determinato o di proroga di rapporto a termine;
  • 18 mesi, in caso di assunzione a tempo indeterminato e di trasformazione a tempo indeterminato di un rapporto a termine già agevolato

Gli esperti del CAF delle CNA di Roma sono a disposizione dei datori di lavoro per fornire maggiori informazioni sulle modalità di accesso al bonus.

Compila il modulo

Chiedi informazioni sulle modalità di accesso al bonus. Sarai ricontattato

 

 

I dati trasmessi saranno trattati in ottemperanza alla normativa sulla privacy ai sensi del nuovo GDPR del 27 aprile 2016