Acconciatori, estetiste e tatuatori. Una petizione per sostenere il settore dal rischio fallimento | CNA ROMA

            CONTATTACI

Acconciatori, estetiste e tatuatori. Una petizione per sostenere il settore dal rischio fallimento

petizione per riapertura acconciatori estetisti

Questa emergenza sta mettendo in seria discussione alcune attività che rischiano seriamente di chiudere. Tante esperienze, tante storie e tanti sacrifici rischiano di essere cancellati.

Per questo come CNA Roma Benessere sentiamo il dovere di rappresentare le preoccupazioni e le istanze dei tanti imprenditori che hanno investito nelle proprie attività.

Considerando il tema della Salute come prioritario, crediamo che le imprese del settore benessere (acconciatori, estetiste, tatuatori e affini) non possono attendere il primo giugno per riaprire.

Gli impegni delle imprese sono rimasti, ma le concrete soluzioni non arrivano.

Molti imprenditori non riescono a sostenere le spese, non avendo avuto tempestivamente la liquidità necessaria a far fronte ad una chiusura obbligata.

Il tema dell’abusivismo è una piaga del settore da molto tempo, ma adesso rischia di essere molto radicato se non si prendono provvedimenti efficaci.

PER QUESTO CHIEDIAMO

  • CHE LO STATO SI FACCIA CARICO DELLA CHIUSURA PER LEGGE DELLE ATTIVITA’ DI SERVIZI ALLE PERSONE (ACCONCIATORI, ESTETISTE, TATUATORI E AFFINI)

 

  • CHE LA RIAPERTURA SIA PREVISTA NON OLTRE LUNEDI' 18 MAGGIO, NEL RISPETTO DELLE MISURE DI SICUREZZA

 

  • CHE NON SI INCENTIVI L’ABUSIVISMO NEL RISPETTO DEI TANTI IMPRENDITORI ONESTI CHE HANNO SEMPRE LAVORATO NEL RISPETTO DELLE REGOLE

 

 

Leggi il comunicato stampa di CNA Nazionale

Scarica la locandina della petizione

Compila il modulo

Firma la petizione per ripartire immediatamente.

 

 

Acconsento alla sottoscrizione della petizione per rappresentare le istanze del settore nelle sedi opportune

 

I dati trasmessi saranno trattati in ottemperanza alla normativa sulla privacy ai sensi del nuovo GDPR del 27 aprile 2016