Agenzia per il Lavoro

Salone Internazionale del Gusto

 

All’iniziativa in oggetto potranno partecipare esclusivamente le aziende con stabilimento di produzione nel Lazio e che esporranno produzioni rientranti nelle seguenti categorie merceologiche, indicate da Slow Food: Carni fresche (strettamente collegato alle tecniche di allevamento sia per quanto riguarda la carne che per quanto riguarda il latte: bovine, avicole, suine, conigli), salumi ed insaccati, prodotti caseari (latte, formaggi), prodotti ortofrutticoli, olio, aceto, conservati, pasta, pane, riso, prodotti da forno, miele, cioccolato, birra, distillati e liquori, acqua, pesce

Tali produzioni dovranno rispecchiare i criteri di seguito riportati:

 Di impatto ambientale (saranno favorite le produzioni biologiche e biodinamiche);

 Di territorialità (saranno favorite le produzioni che siano ben connesse con le caratteristiche ambientali e climatiche del territorio);

 Di tracciabilità (saranno favorite quelle produzioni le cui materie prime e il cui processo produttivo siano certificati);

 Di naturalità (saranno favorite quelle produzioni le cui materie prime siano di provenienza naturale).

 

 

Le spese di partecipazione sono così suddivise:

a carico degli Organizzatori: acquisizione dell’area espositiva comprensiva dell’allestimento base, trasporto campionario nei limiti e modalità che saranno comunicati nel prosieguo delle attività, assicurazione merce, servizi di promozione collegati all’evento;

a carico delle aziende partecipanti: quota di partecipazione di €300,00 (IVA inclusa) a stand, spese di viaggio e soggiorno del proprio rappresentante, spese di rientro eventuale del campionario, arredi speciali, spese di assicurazione supplementari non rientranti in quelle già coperte dall’intervento degli Organizzatori.

 

Lettera alle AZIENDE_2012 (208 kB - PDF)