MyCNA       Lavora con noi

Riforma appalti: sì ai contratti dell'artigianato

Il Governo ha riconosciuto alle imprese artigiane il diritto di continuare ad applicare il proprio CCNL per partecipare alle procedure di affidamento di servizi pubblici ad alta intensità di manodopera, scongiurando così l'irragionevole ricorso a un diverso CCNL, che non rappresenta e tutela le peculiarità del settore.

La novità è contenuta nella Riforma codice appalti. Il Governo si impegna così a riconoscere, in fase di attuazione dei principi di delega, la validità di una pluralità di contratti collettivi nazionali di lavoro nello stesso settore merceologico, purché stipulati dalle organizzazioni datoriali e sindacali più rappresentative sul piano nazionale.

Soddisfazione di Cna Imprese di Pulizia che da tempo chiedeva di sanare questa anomalia.

Ecco, in un'interessante infografica di Cna nazionale, le più importanti richieste accolte dal Governo nella legge di bilancio per l'anno in corso.

Scarica l’infografica