MyCNA   

PizzaUnesco: la pizza è diventata Patrimonio dell'Umanità

L'Unesco ha dichiarato Patrimonio dell'Umanita la pizza napoletana.

L'iniziativa #PizzaUnesco è stata ideata dall'ex Ministro all'Agricoltura Alfonso Pecoraro Scanio, grazie al quale l'arte della pizza otteneva la prima vittoria candidandosi ad entrare nel Patrimonio immateriale dell’Umanità per poi cominciare il cammino verso il riconoscimento internazionale.

Ecco uno stralcio della dichiarazione dell'Unesco in merito a l'Arte del Pizzaiuoli Napoletani il know-how culinario legato alla produzione della pizza, che comprende gesti, canzoni, espressioni visuali, gergo locale, capacità di maneggiare l'impasto della pizza, esibirsi e condividere è un indiscutibile patrimonio culturale. I pizzaioli e i loro ospiti si impegnano in un rito sociale, il cui bancone e il forno fungono da "palcoscenico" durante il processo di produzione della pizza. Ciò si verifica in un'atmosfera conviviale che comporta scambi costanti con gli ospiti. Partendo dai quartieri poveri di Napoli, la tradizione culinaria si è profondamente radicata nella vita quotidiana della comunità. Per molti giovani praticanti, diventare Pizzaiolo rappresenta anche un modo per evitare la marginalità sociale.

Leggi l'articolo sul sito dell'Unesco