MyCNA       Lavora con noi

Imprese di pulizie: Antonietta Montone coordinatrice

Prosegue la stagione del congressi per il rinnovo delle presidenze delle unioni e dei gruppi di interesse della Cna di Roma. Ieri, alla Casa delle Imprese di Garbatella, si è svolta l’assemblea congressuale di Cna Imprese di Pulizia. Antonietta Montone, titolare di Centroservice srl, azienda con 42 dipendenti, è stata eletta coordinatrice. “Sono felice della fiducia accordatami. Cercherò di rappresentare al meglio il settore. In particolare affronterò con tutti gli altri associati le problematiche che oggi si presentano nel nostro mercato” dice Montone.

Qual è il valore aggiunto di appartenere alla Cna?

"Le nostre sono imprese che vivono di manodopera: per questo è molto importante avere, tramite l’associazione, una consulenza sul lavoro, soprattutto per le assunzioni, per essere indirizzati sulla miglior scelta da fare, in termini di personale e di eventuali agevolazioni all’assunzione."

 

Quali sono le zavorre per un’azienda di pulizie, a Roma?

"Molte aziende non conoscono i meccanismi delle gare, serve assisterle per partecipare. E poi c’è il capitolo Consip: noi abbiamo costi di manodopera fissa, e questi bandi sono tutti al ribasso."

 E se si vince una gara, l’amministrazione paga puntualmente?

"No: siamo penalizzate anche noi per i ritardi dei pagamenti. Aspettiamo anche un anno per ottenere quanto ci è dovuto. Per questo io, personalmente, cerco di lavorarci poco."

Spesso si maneggiano prodotti tossici o si ha a che fare con materiali di valore: computer, parquet. È importante averne consapevolezza?

"Può essere senz’altro utile organizzare dei corsi di formazione anche per gli addetti alle pulizie, per insegnar loro, ad esempio, come non farsi male utilizzando prodotti tossici, o non provocare danni ai materiali."

È un lavoro duro: spostarsi da una parte all’altra della città, in orari difficili…

"Il vantaggio è di muoversi quando il resto della città è ferma: la mattina presto o la sera tardi. Se fatto bene è un bellissimo lavoro. L’importante è organizzarsi e mettere la testa in quello che si fa."

Un’idea per il suo settore?

"Organizzarci in consorzi, mettendo insieme, ad esempio, un’impresa di pulizie, una che cura il verde e magari un tappezziere e un falegname per rispondere alle esigenze di chi ha bisogno di più servizi."