Il valore della creativita’: le infrastrutture del cinema e dell’audiovisivo a Roma

La tavola rotonda è prevista a latere di Romanima, festival che si svolgerà dal 14 al 16 dicembre presso il Nuovo Cinema Aquila e che ha come focus, l’anima appunto, di alcune tra le forme artistiche e audiovisive più interessanti del momento. Il cuore dunque, è il linguaggio attraverso il quale il fumetto, l’animazione, il video gioco, costruiscono i propri specifici processi creativi e produttivi. Romanima è uno degli 11 festival che fanno parte del coordinamento, capitanato dalla CNA di Roma.

“Le Infrastrutture del cinema e dell’audiovisivo nell’Area Metropolitana sono una risorsa molto importante per la città e i tre Distretti industriali (la direttrice Tuscolana che va da Comics Studios a Cinecittà; la direttrice Tiburtina che include l’area che va dagli Studios De Paolis fino al Tecnopolo, ed infine la direttrice Nord che unisce la zona intorno alla Rai e gli Studios di Formello) rappresentano una ricchezza al servizio della produzione/post produzione e in più in generale dell’intera filiera.

Cinecittà è un simbolo internazionale, ma la città ha bisogno di mettere in rete, e a sistema tutte le infrastrutture di altissima qualità di cui dispone, per creare un circuito virtuoso e rimettere in moto l’Area Metropolitana, generando una ricaduta positiva sulle PMI del comparto”, così Michelangelo Melchionno, Presidente di CNA Roma.

Il Festival stringerà gemellaggi e partenariati con associazioni di categoria e rappresenterà la prima importante vetrina che promuoverà la nascita di Creativity Studios, che è il polo Integrato dedicato ai linguaggi audiovisivi del Game e dell’Animazione, che sta ponendo le sue basi su tre grandi aree di lavoro: la formazione, la produzione e la promozione.